comunicati stampa

COMUNICATO STAMPA

L’AZIENDA AGRARIA COMUNALE NON SI TOCCA

È notizia dell’ultima ora che la giunta pentastellata del Comune di Fabriano vuole disfarsi dell’azienda agricola comunale di Putido. Una azienda che conta un patrimonio di 200 ettari di terreno in gran parte coltivabile e una stalla con ben 100 capi di bestiame. L’Agricom srl, società di servizi che impiega due tecnici, ha in carico l’azienda sin dal 2006 con un contratto di gestione ventennale. Contratto prorogato di un ulteriore anno nel novembre del 2015 dal Consiglio Comunale di Fabriano, con parere tecnico e finanziario favorevole. Questo ha consentito all’Agricom  di poter accedere ad un finanziamento a fondo perduto di euro 23.000  per il miglioramento del parco macchine e della concimaia.

Le potenzialità di questa azienda sono enormi. Una gestione intelligente e oculata che passi attraverso un progetto di riqualificazione con l’incremento del parco bestiame, con la reintroduzione della pecora fabrianese, con la piantumazione di colture rispetta le finalità sociali e istituzionali del Comune di Fabriano nell’ottica volta a soddisfare la fornitura di carne alla casa di riposo, alla casa albergo (attuale ASP), alla totalità delle mense scolastiche ivi compresa quella dell’Istituto agrario. Inoltre, l’apertura di un punto vendita potrebbe consentire l’accesso a prezzi economici da parte di tanti consumatori per meglio affrontare le difficoltà create dalla crisi economica.

Il Comune di Fabriano, a nostro avviso, deve avviare una collaborazione con l’Istituto Agrario, proprietario di altri 50 ettari di terreno contigui, e con le Università marchigiane al fine di concretizzare in sinergia una cogestione finalizzata sia al miglioramento della razza bovina, suina, ovina, sia al patrimonio delle colture agricole con la messa a dimora di nuove specie. Inoltre il Comune deve valorizzare il patrimonio immobiliare costituito dalle case coloniche in dotazione, creando strutture ricettive e di accoglienza e potenziare la fattoria didattica.

Non dobbiamo dimenticare infine che un’azienda efficiente nel senso sopra esposto, può assicurare benefici riflessi sull’occupazione e sull’indotto.

Pertanto l’Associazione Fabriano Progressista si oppone con forza, sin da subito, a ogni decisione  di smantellamento o liquidazione che la giunta pentastellata sta cercando di portare a compimento.

 

Associazione Fabriano Progressista